1

Benvenuti nel blog collettivo creato da Ambra

mercoledì 29 ottobre 2008

I nonni orfani

In Italia gli over 65 sono circa 10 milioni e tuttavia la società non è organizzata a misura di anziano: averlo in casa è problematico anche perché la famiglia sempre più spesso è a figlio unico.
E allora ecco la badante, a cui affidare i propri cari. Lei è una "compagnia rassicurante" come sosteneva il 54% degli over 60 intervistati per una rivista femminile
ed è una scappatoia per i figli che non vogliono o non possono occuparsi dei genitori anziani. Ma e loro? Le badanti? Cosa lasciano alle spalle? Se lo è mai chiesto nessuno? 
Gli anziani - sia che vivano in Europa, sia che vivano nei paesi del grande flusso migratorio - sono dei nonni, figure che nelle famiglie fungono da anello di congiunzione tra passato e presente.
I nonni sanno spesso sostituirsi ai genitori, altre volte invece – quando figli e nipoti emigrano causando una separazione forzata – sono costretti a sentirsi come degli orfani.
Una condizione dalla quale è difficile uscire: ricongiungerli, strappandoli alla loro casa e alle loro abitudini, è estremamente doloroso. E non da ultimo la questione economica funge pesantemente da freno anche a delle visite, degli incontri in Italia o nel paese d’origine tra i componenti di un nucleo famigliare spezzato. Un legame speciale, sacrificato per un obiettivo apparentemente più grande: quello di costruire un futuro migliore per i propri figli in un altro paese. Ma i nonni sono sacrificabili per una vita che si pensa possa essere migliore? I figli di immigrati possono fare a meno di loro o al contrario perdono una figura fondamentale della propria infanzia? E infine, quanto costa ai nonni la lontananza dalla famiglia che hanno generato?
Almeno i nostri anziani possono “utilizzare” le badanti come sostitutive di figli e nipoti. Loro, i nonni divenuti orfani, ancorati in altre culture e altri paesi, loro no.

Ambra del Bono
Image by Okinawa Soba Creative Commons-NonCommercial-SahreAlikeLicense

1 commento:

Anonymous ha detto...

Tema dolorosissimo, immagine bellissima

Iscriviti a Feed Burner