1

Benvenuti nel blog collettivo creato da Ambra

giovedì 28 aprile 2016

ERRATA CORRIGE

Mi sono sbagliata.

Appena ho pubblicato il post precedente, certa di poter ritornare a breve, un'altra avventura è iniziata, scombussolando le mie previsioni.

Sarò assente un altro poco, causa ricovero per intervento urgente.

Tornerò (spero) dopo la lunga convalescenza, ma prima di sparire nuovamente volevo lasciare un saluto a tutti.
Ambra


giovedì 21 aprile 2016

NON SONO SPARITA

Cioè si.
Sono diventata provvisoriamente un fantasma.
Ma torno.

Al momento sono tali e tante le urgenze e le cose cui devo far fronte che non riesco più né a visitare gli amici né ad aggiornare il blog.

Ma torno senz'altro, comunque in tempo per organizzare il nostro incontro del 22 maggio.

Ambra


lunedì 28 marzo 2016

Storia della colonna infame

E’ il titolo di un saggio di Alessandro Manzoni che racconta una storia terribile di ingiustizia, realmente accaduta.
Lapide della Colonna Infame courtesy of G. Dall'Orto

Siamo nel 1630, il 21 giugno, in una città di Milano tetra e sconvolta dalla peste, che uccide senza fine. Nella mattina di quel giorno, Caterina Rosa, una donna del popolo, vede un uomo che si accosta alle porte e ai muri delle case di fronte alla sua, in via Vetra.

sabato 26 marzo 2016

Buona Pasqua

courtesy

A tutti i blogger auguro una Pasqua così serena, da poter dimenticare momentaneamente i mille problemi che assillano la nostra società e la nostra vita. Buona Pasqua!
Ambra

venerdì 11 marzo 2016

DUE DONNE

 Tamara de Lempicka, 1934                                                Frida Kahlo, foto scattata dal padre, 1932
In questo blog l'8 marzo è passato sotto silenzio, non certo perché sia una data di nessuna importanza.
Ma perché io preferisco commemorarla in altro modo, riportando le figure pittoriche di due artiste donne, molto diverse, ma entrambe seducenti e trasgressive.

giovedì 25 febbraio 2016

Antiche memorie di vita milanese
Vecchie atrocità sconosciute

Episodio delle Cinque Giornate di Baldassare Verazzi
Sono stata alla presentazione del libro "Una Milano che non ti aspetti" in una location unica, l'Oratorio Di San Protaso, la più vecchia chiesa di Milano edificata intorno all'anno 1000, allora fuori le mura, oggi nel bel mezzo dello spartitraffico di via Lorenteggio.
Ho così conosciuto l'autore, un vecchio signore cultore di aneddoti ed episodi sulla vecchia Milano, che con metodo, passione ed entusiasmo ne ricerca le storie meno note.
Si tratta di piccoli eventi e memorie, sconosciuti ai più, ma non per questo da relegare nel dimenticatoio.
L'autore, Bruno Pellegrino, parla e scrive con "arguta bonomia", come dice lui stesso, in uno stile un po' desueto e per questo affascinante, capace di ricreare in pieno l'atmosfera di allora.


Dal suo libro, vi riporto uno stralcio titolato: "L'Osteria della Palazzetta in vicolo Sambuco"

"Già sede della popolare Fiera di Sinigaglia, la via Calatafimi ricalca il tracciato della Vettabbia, antico canale che nell'800 scorreva qui allo scoperto ed era stato creato allo scopo di raccogliere le acque del Seveso e del Nirone convogliandole più a sud, nel Lambro.

Iscriviti a Feed Burner