1

Benvenuti nel blog collettivo creato da Ambra

domenica 28 dicembre 2014

Nella sofferenza si crea il dialogo

Post di Ambra

courtesy
Prendersi cura di anziani negli ultimi anni della loro vita, non deve essere facile, mi ritrovo a pensare.

sabato 22 novembre 2014

Vite curiose : Galileo Galilei

Galileo Galilei, ritratto di Justus Sustermans
Post di Ambra
Di nuovo un arguto racconto, persino un po' irriverente, dell'astrofisico Amedeo Balbi ricco di aneddoti curiosi, dal titolo: Vite degli astronomi /3. Galileo Galilei  (1564-1642).

Sì, vabbene, Galileo il padre del metodo scientifico, Galileo il (quasi) martire della ragione, Galileo il campione dell'anti-oscurantismo. Ma io non riesco a evitare di pensare che, in fondo, quello che di tragico e orribile gli è capitato (l'inquisizione, il processo, l'abiuro-maledico-e-detesto, il confino) gli sia capitato anche perché il pisano era un appassionato di gadget, un patito delle nuove tecnologie. In poche parole, come diremmo oggi: un geek.

giovedì 13 novembre 2014

Boyhood

Post di Anna T.
Dodici anni, tanti nella vita di un uomo, sono tantissimi in quella di un ragazzo che passa dall’infanzia all’età adulta. Mason, il protagonista di Boyhood ha sei anni nelle prime scene del film, diciotto nelle ultime: quello che rende particolare il film è che i regista Richard Linklater ha impiegato esattamente dodici anni per girarlo, sfidando il tempo e aggirando inevitabili difficoltà. Trentanove giorni di riprese nell’arco del tempo, qualche giorno ogni anno, hanno dato vita un’opera che è insieme finzione e realtà. La storia è del tutto di fantasia, mentre gli attori, sempre gli stessi, si trasformano e invecchiano naturalmente, creando nello spettatore una forte empatia, rendendolo partecipe di eventi che potrebbero apparire banali ma che risultano invece emozionanti.

martedì 4 novembre 2014

Voltarsi indietro

Post di Giovanni
Il saluto
Quando Alfredo si sveglio’ ebbe una misteriosa sensazione.  Quando fu più lucido un ricordo si affacciò alla sua mente. L’immagine di Sofia al tempo del liceo. Lei aveva diciotto anni. Diresse lo sguardo verso il letto matrimoniale e la guardò con tenerezza: da qualche anno era sua moglie. Un traguardo che era stato difficile da raggiungere in parte per colpa della sua timidezza, in parte per l’eccessiva riservatezza insegnata a quei tempi alle figlie, ma in grandissima parte per gli avvenimenti storici nei quali la loro generazione era stata coinvolta.

lunedì 27 ottobre 2014

UN SABATO E UNA DOMENICA DA BLOGGERS
Milano, 25 e 26 Ottobre 2014

Il sabato.
Sabato ore 11:30 si incontrano le prime due bloggers a Porta Garibaldi: Erika da Bari e Ambra da Milano.
Metro verde verso piazzale Cadorna, al centro del quale campeggia la scultura Ago, filo e nodo su progetto di Gae Aulenti, 
L'ago e il filo - Foto Stefano Davanzo
poi a piedi in Via De Amicis 25 per raggiungere  CioccolatItaliani, il paradiso del cioccolato, declinato in tutte le sue molteplici e raffinatissime possibilità.

lunedì 6 ottobre 2014

RADUNO BLOGGERS A MILANO.
Gli appuntamenti.

Galleria Vittorio Emanuele, foto Stefano Davanzo
Quando?
DOMENICA 26 OTTOBRE.


Dove?
A BRERA, NEL CUORE DELLA VECCHIA MILANO.




A che ora?
ALLE ORE 11.00 IN PIAZZA DEL DUOMO ALL'ANGOLO CON LA
GALLERIA VITTORIO EMANUELE.





Le presenze confermate:
Alfredo http://solocri.blogspot.it/                                        (sabato e domenica)
Ambra http://senecamilano.blogspot.it/                               (sabato e domenica)
Annamaria http:/annaclassica.blogspot.it/                           (domenica)
Carmine http://turismolento.blogspot.com/                          (domenica)
Cristina http://solocri.blogspot.it/                                        (sabato e domenica)               
Costantino http://mostrelibriluoghi.blogspot.it/                    (domenica)
Erika http://erikanapoletano.blogspot.it                              (sabato e domenica)
Luciana Rassati http://villaggioinfesta.blogspot.it/               (domenica)
Luigi Annunziata http://lucesepolta.blogspot.com/              (domenica)
Sandra http://sandramaccaferri.blogspot.it/                        (domenica)
Stefano Davanzo http://stefanodav.blogspot.com/              (sabato e domenica)
Stefano Giacalone http://sempliciconversazioni.blogspot.it  (domenica)

domenica 28 settembre 2014

Orzo, piadina e acqua con le bolle

The red carnation
Post di Cristina
Ci siamo viste un venerdì a pranzo in un baretto informale…,
il tempo è volato ci siamo raccontate le nostre vite
come se ci conoscessimo da sempre,
ma in realtà sono solo pochi mesi …
è stato bellissimo e naturale.
Ora il mio cuore ha accolto quello che tu mi hai detto
e sarà lì e non verrà divulgato a nessuno…
un incontro solo ed informale
che mi ha aiutato a capire e condividere in maniera critica
il mio passato ed anche il mio presente.
Son contenta di poterti annoverare tra le mie amiche.
Cristina


venerdì 19 settembre 2014

IL DECIMO SIGILLO. X Incontro bloggers.


Il numero dieci ha un significato arcano, indica la fine di un ciclo e il reinizio di un altro.
Dieci è il numero dei Comandamenti dati da Dio a Mosé nell'Antico Testamento.
Dieci è un "numero felice" per le sue proprietà matematiche. Nelle scuole primarie e secondarie dieci è il voto massimo ottenibile da tuo figlio o tuo nipote.
Dieci sono le dita di una mano.

giovedì 11 settembre 2014

Seneca does it better

immagine dal web:)
Post di Anna T.
Prima che vengano inesorabilmente coperte da felpe e giubbotti, vale forse la pena dare un’occhiata alle scritte, spesso in inglese,  che campeggiano su petto e schiena di giovani e non giovani, donne e uomini di ogni ceto sociale.
La maglietta unifica, forse identifica o forse è  indossata per comodità, le scritte sono solo un ornamento, ma potrebbero anche essere un messaggio.
Oltre a quelle con il nome del marchio che le ha prodotte, o di bibite alla moda, ai quali fanno pubblicità gratuita, alcune strappano un sorriso, come la scritta I LOVE POISON sul petto di una prosperosa signora, forse una pericolosa avvelenatrice di amanti non più graditi.

sabato 6 settembre 2014

Doodles 4 Google, che passione!

Doodle for Google 2011, Italia, Scuola elementare Borgo Rosselli. Tema "Le energie rinnovabili"
Post di Ambra
Sappiamo che i Google Doodles sono quei divertenti disegnetti molto apprezzati, che sostituiscono sulla home page di Google, per un giorno il suo logo “scarabocchiandolo” per celebrare una grande personalità, per un anniversario oppure per ricordare una particolare ricorrenza, eventi sportivi come i Giochi Olimpici, lo sciame meteorico delle Perseidi, i mondiali di calcio, tanto per citarne alcuni. A volte sono riportati sulle home page di tutto il mondo, a volte solo in alcuni Paesi.

mercoledì 6 agosto 2014

Keplero il paranoico

"Johannes Kepler 1610" di Ignoto
Post di Ambra

Eccomi alla seconda minibiografia di astronomi famosi a cura di Amedeo Balbi. Trovo queste biografie uniche, un po' dissacranti e molto divertenti. Spero lo siano anche per voi.


Nevrotico, ipocondriaco, paranoico e ossessivo. Il tutto, molto prima che la psicologia da rotocalco riconoscesse nelle manie depressive il tratto distintivo del genio. Aggiungiamoci, per completare il quadro, malanni fisici assortiti tra cui una paradossale, per un astronomo, debolezza di vista.

domenica 27 luglio 2014

Camilla, 10 anni e il suo primo libro

La copertina del libro
Post di Anna T.
Camilla ha dieci anni, e ha scritto un libro, un piccolo libro che racconta una storia di avventura e di amore, protagonisti il valoroso pirata Bindar e la fanciulla da lui amata, la bella Yara dagli occhi verde smeraldo e dai lunghi capelli rossi. Nella nota d’autore che conclude il libro (Camilla Alba Marena, Un pirata ed il suo amore, edito privatamente) Camilla ci informa della sua passione per i romanzi di Emilio Salgari, la cui lettura ha fatto nascere in lei l’interesse per le vicende romantiche e avventurose, e di come, non essendoci  una storia che raccontasse quello che aveva in mente, si sia decisa a scriverla lei.
Così, in un linguaggio ingenuo e immaginifico, palesemente indenne da interventi di adulti, Camilla racconta le imprese del pirata, del suo fedele luogotenente Sambigliong, che, ferito in combattimento, muore gridando “un pirata muore ma non si arrende”,  della fanciulla Jane che sceglie di morire pur di non essere fatta schiava dal nemico.

domenica 20 luglio 2014

Vite curiose : Tycho Brahe

Tycho Brahe, dipinto di Eduard Ender, XIX sec.
Post di Ambra

Ho appena finito di leggere un e-book che l’autore Amedeo Balbi ha messo a disposizione degli appassionati di “inchiostro elettronico” nel 2009. L’ho letto con grande entusiasmo, si tratta di un’arguta, semiseria collezione di biografie superconcentrate di astronomi famosi.
Una scrittura lieve con accenni ad aneddoti curiosissimi, ma non priva di considerazioni serie sull’universo e sull’umanità.

Astrofisico di Tor Vergata, Amedeo Balbi si distingue con la sua figura di astronomo un po’ pazzo per nulla aderente all’immagine un po’ noiosa, un po’ complicata che degli astrofisici ha l’uomo della strada.

Pubblico la sua prima minibiografia: Tycho Brahe il "nato con la camicia”, Cavaliere dell’Ordine dell’Elefante, titolare di un cratere di 85 km sulla Luna, il “Cratere Tycho”.
Le prossime biografie, a breve.

lunedì 7 luglio 2014

I Magnifici Cento

Secondina
Post di Anna T.
Secondina ha compiuto cento anni: per  festeggiarla si è riunito al gran completo il gruppo di socializzazione Seneca del quartiere Giambellino di Milano. Alla Casetta verde, sede abituale degli incontri, erano presenti  molti dei partecipanti al gruppo, oltre ai volontari e alle custodi sociali tanto che Secondina, comprensibilmente commossa, ha dichiarato di essere sorpresa  di coinvolgere tante persone.

martedì 24 giugno 2014

Il maialino rosa

courtesy bizzarro bazar
Post di Doc
“Non mi spiego come, nonostante una carotide interna così tortuosa e piccola, tu sia una persona cognitivamente brillante.”  “Prego?” faccio, io.  ”Si, hai una carotide congenitamente piccola e tortuosa, poi ci hai peccato su! L'irrorazione del cervello è un bel mistero. Fumo, sedentarietà e buona propensione alla cucina ti hanno fabbricato una placca che va rimossa.”

domenica 15 giugno 2014

Locke

Post di Anna T.
Un uomo solo al volante della sua auto guida di notte sull’autostrada che da Birmingham porta  a Londra. Si chiama Ivan  Locke – il suo cognome è il titolo del film – ed ha appena lasciato il cantiere nel quale la mattina seguente dovrebbe sovraintendere ad una gigantesca colata di cemento.

giovedì 29 maggio 2014

venerdì 23 maggio 2014

Rivelazione

image by david orban
Post di Fabio
Era il cavallo, la sua consapevolezza, la sua natura, il suo desiderio.
Essere cavallo non era solo un caso, essere cavallo significava avere certe caratteristiche e predisposizioni.
Per quanto fosse tranquillo, all’interno di quel bel recinto, egli capiva, diciamo, avvertiva di essere traditore della sua natura, di quello per cui era portato e nato.

giovedì 15 maggio 2014

L'arte del vivere sta nel donare

Post di Ambra
L'interno della Cappella Portinari - Foto Martine Maillard-Salins
Memore di quanto piacevole era stato il nostro giro per Milano e la visita alla Basilica di Sant’Eustorgio in occasione dell’ottavo incontro blogger e considerato che coordino un gruppo di socializzazione, con incontri settimanali tra alcuni volontari dell'associazione Seneca e una ventina di persone anziane del quartiere Giambellino, avevo pensato che sarebbe stata un’occasione gradita anche per i nostri anziani la visita ad una basilica raggiungibile facilmente con i mezzi pubblici.
E così l’abbiamo fatta questa gita, martedì scorso, in un pomeriggio che, iniziato col sole, ha rapidamente rinfrescato, minacciandoci con nuvoloni neri e qualche goccia di pioggia.
Ma è stato bello ugualmente.

martedì 6 maggio 2014

Incontri d'autore
Storia o meglio cronologia degli incontri

Post di Ambra
Preferisco ascoltare la voce degli altri, dei blogger che hanno risposto all'invito e hanno voglia di raccontare le emozioni che da questo incontro sono nate. Io mi limito ad una rapida cronologia,  che aggiornerò con sistematicità.

lunedì 14 aprile 2014

Cento passi a Ferrara


Mappa dell'itinerario nel centro medievale

Basteranno cento passi per l'itinerario di domenica 4 maggio che abbiamo scelto su Ferrara? Chissà. Forse si.
Ma chi non vuole cimentarsi con la marcia ci aspetterà alle 13:00 al ristorante.

mercoledì 2 aprile 2014

Appuntamento a Ferrara
domenica 4 maggio 2014 per il 9° Incontro Blogger


Post di Ambra
Ne è passato di tempo, dall’ultimo incontro a Milano.
Era allora autunno inoltrato ed ora è la primavera ad incantarci.
Ferrara, Città d’Arte, Città tra Medioevo e Rinascimento, Città di terra e di acque e infine Patrimonio dell’Unesco.

lunedì 24 marzo 2014

Casa delle Donne

Tre donne alla fontana, 1921, Pablo Picasso
Post di Anna T.
A Milano le donne hanno ora una casa, una casa tutta per loro. Non per isolarsi, ma, al contrario, per stare insieme, donne di diverse età e culture, per uno scambio che salvaguardi le differenze ma sappia anche cogliere i fili comuni. Un luogo, insomma per incontrarsi,  condividere esperienze, esprimersi liberamente, imparare  e conoscere meglio la realtà che le circonda. 
La casa delle donne è stata inaugurata l’8 marzo, al piano terreno di un edificio ex scolastico messo a disposizione dal Comune di Milano gratuitamente per tre anni, con possibilità di rinnovo del contratto. 
E’ in una zona centrale, tra i quartieri di Brera e Garibaldi, facile quindi da raggiungere.

martedì 4 marzo 2014

Il paradosso del coniglio
cap. 8 da "Il Precario Mannaro"

immagine dal web
Post di Cristina
Ore 5.45 sono qui a fare colazione con gli struffoli di mammà “Cristì ma cumm sei sciupata, mangia questi alla mattina invece che i  plumcheic, vedrai che ti rimetti subito nu pucurillo”. Mamma forse ha ragione, del resto un precario ha solo una cosa a tempo indeterminato…la fame!
Ricaricata dagli struffoli di mamà, parto per la missione della giornata, fare la baby sitter ad un piccolo demonio della cosiddetta gente bene, Vassili, figlio di due industriali russi...devo pur ben campare, in attesa di un fantastico nuovo colloquio, no?!
La mamma di Vassili, dal nome impronunciabile, è praticamente un Ivan Drago con il mascara! Io l’ho soprannominata la Perestroika…
Vassili alle 8 deve essere all’asilo e quindi alle 7.15 io devo essere già con la sua manina nella mia.

venerdì 21 febbraio 2014

La Wunderkammer


Post di Anna T.
Un percorso nel meraviglioso, tra  arte antica e contemporanea, una stanza che racchiude creazioni dell’arte, della scienza e della natura, invenzioni della mente umana, oggetti stupefacenti e curiosità esotiche provenienti dal mondo nuovo.

domenica 16 febbraio 2014

Una tazza di the con la signora Agnese

courtesy of naama share-alike
Post di Aurora
Mi ricordo il giorno in cui salii le scale di casa sua per la prima volta, rampa dopo rampa, e già al terzo piano mi mancava il fiato. Chissà come ci arrivava lei, al quinto piano, a più di ottant’anni …
Lo capii poco a poco, conoscendola durante i nostri incontri pomeridiani.
Sentii dei passi frettolosi e la Signora Agnese venne ad aprirmi: vidi una donna piccola e magra, molto trascurata, che mi guardò negli occhi con stanchezza e diffidenza.

lunedì 10 febbraio 2014

I nonni orfani

courtesy
Post di Ambra
In Italia gli over 60 sono più di 11 milioni e tuttavia la società non è organizzata a misura di anziano: averlo in casa è problematico, anche perché la famiglia sempre più spesso è a figlio unico.

giovedì 30 gennaio 2014

Angeli

courtesy
Post di Giovanni
Una grande città. Tanti esseri umani sperduti con la loro storia anonima e la loro solitudine pur nel gran traffico e gente che sciama da una via all’altra.
Ho desiderato entrare in contatto.
Con un immaginario deltaplano ho sorvolato la città e sono andato a cercare qualcuna di quelle storie per trarle dal silenzio sulla loro vita.

venerdì 24 gennaio 2014

The Italian way

courtesy
Post di Mirco
Per uno strano retaggio familiare, in genere non vado a vedere films italiani.
In questi 20-30 giorni però ho rotto questo inconscio e inveterato schema e sono andato a vederne due che mi hanno molto colpito.

domenica 19 gennaio 2014

Quà e là a Milano

Enolo e Fornaro (dal web)
Post di Ambra
Qua e là a Milano si affollano statue coloratissime che non possono passare inosservate, sono alte metri 3,50 oltre ad un basamento di circa un metro di altezza. Sono “Il Popolo del Cibo”, ideato dallo scenografo premio Oscar Dante Ferretti per l’Esposizione Universale di Milano, l’Expo 2015.

lunedì 13 gennaio 2014

Philomena

immagine dal web
Post di Doc
Philomena è una signora anziana che ha trascorso una normale vita famigliare lavorando come infermiera in una cittadina di provincia inglese. Porta dentro di sé un terribile segreto. Adolescente e ospite di un tristo convento ostello per adolescenti abbandonate, ha avuto un figlio da un rapido incontro in un luna-park. La sua colpa in una integralista Irlanda degli anni 50’ viene scontata lavorando, assieme ad altre compagne con analoghe situazioni, nei ”servizi” del convento, in cambio di vitto, alloggio e ”un’ora d’aria” al giorno con il suo piccolo. Ma il convento è il luogo di baby shopping per americani ricchi. Così il piccolo le viene sottratto e per  la carità di una pietosa novizia, di quel bimbo dopo cinquant’anni le rimane una straziante unica fotografia. L’incontro con un giornalista “esodato” dall’ufficio-stampa di Tony Blair, che si appassiona alla vicenda,  porta il duo in America dove riescono, tramite rocamboleschi escamotages, a ricostruire la vita avuta dal ragazzo e i suoi sviluppi affettivi raggiunti. Soprattutto e ciò avviene alla fine, realizzano la scoperta, di come il figlio creduto perso, abbia ritrovato il suo ricongiungimento con la madre e la sua origine. Non dirò come,  perché in ciò si dipana il dramma di una madre mutilata nella sua maternità dalla rigidità cattiva di istituzioni ufficialmente caritatevoli, non sempre tali. Fantastica la resa recitativa di Judi Dench, che anche con umorismo riesce a metabolizzare esperienze durissime senza farsi coinvolgere dall’odio né farsi sommergere dalla colpa, ma semmai elaborando una pratica di dolente tolleranza. Tratto da una storia vera, è un film, a mio parere, molto commovente e profondo. doc

martedì 7 gennaio 2014

Frisbees


Post di Ambra
Era una serata con amici poco prima di Natale e Giulia è arrivata con un sacchetto da cui ha tratto uno tra i regali più belli che io abbia ricevuto. Una preziosissima edizione fuori commercio dei suoi FRISBEES formato grande, imponente, in carta tintoretto, completa di splendidi  acquerelli, realizzata per un gruppo.
Certo sapeva che il dono l’avrei apprezzato moltissimo.

Iscriviti a Feed Burner