1

Benvenuti nel blog collettivo creato da Ambra

sabato 29 maggio 2010

Lettera di una nonna a sua nipote

Image by !!! k2208 CreativeCommons
Io ti guardo mia cara, mia dolcissima figlia, mia nipote. Sei la figlia di mia figlia, la tua pelle è levigata, i tuoi occhi di velluto e i capelli come l’ebano.
E guardo te, mia piccina, i tuoi occhi da orientale, il tuo sguardo seducente.
Sei bella, sei la mia speranza.
Le tue radici affondano in me e il mio futuro affonda in te.
Io ti guardo, mia piccola e ti parlo, ti racconto del passato, del tempo in cui la tua mamma era come te e come te voleva sapere, voleva conoscere le verità assolute, voleva le risposte che non ci sono, ai perché di una bimba.
Ti consegno i miei ricordi, mia cara, perché vivano in te e non si spengano mai.
Nei racconti che io ti trasmetto c’è la storia della tua famiglia, c’è un filo conduttore che dalle generazioni di un tempo lontano passa attraverso la mia anima, attraverso quella della tua mamma e arriva fino a te. Nell’infinito ripetersi delle generazioni, in un momento qualunque tra passato e futuro, c’è una piccola isola del tempo dove hanno abitato i tuoi padri e i loro padri e dove tu vivi e vivranno i tuoi figli e i figli dei tuoi figli. Un’isola di cui tu serberai ricordo attraverso me e il ricordo è una fiamma che avvolge e rigenera il tempo perché con essa il passato rinasce a nuova vita.
Nascosti nel mio cuore ci sono i dolori e la fatica del mio corpo che ha perso lo slancio e l’agilità di un tempo e restano celati giù nel profondo, perché più forte è la gioia di vederti, la gioia di sapere che tu ci sarai domani, se anche io non ci sarò e io rivivrò in te.
Io ti guardo, mia piccola e ti sorrido, perché di me ti rimangano un ricordo e un’immagine di letizia ed allegria. Perché tu possa portare in te una piccola parte gioiosa di me.
Io ti guardo, mia piccola, mia figlia di mia figlia e sono felice.
Ambra

Prima edizione 2 Ottobre 2008; seconda 29 Maggio 2010. 
Image by !!! k2208 CreativeCommons

13 commenti:

Mirella ha detto...

I nonni...nulla è "casa" come i nonni, memoria storica delle nostre vite.
Ciao Ambra un bacio!

Miss Hope ha detto...

Non sono nonna (e forse non lo sarò mai), ma ho la fortuna di essere la pro-pro zia di una splendida bimba di quasi 1 anno. Nel suo sorriso, nei suoi occhioni sgranati, riesco a vedere il futuro che non so tanto ben immaginare, ma dove le auguro di trovare altri sorrisi, altri sguardi incantati e meno brutture.

Sandra .......... ha detto...

Mi si annoda la gola e rileggo e rileggo...
Sono nonna da dieci mesi e ancora non riesco a dipanare la matassa dei sentimenti. Ci provo ogni tanto. Mi sembra di pescare nel profondo le parole esatte. E invece no, rinuncio.
Spero di riuscire, prima o poi, a dare parole alle sensazioni.
Intanto leggo, rileggo, rileggo le tue ed annuisco.
Un abbraccio.
Sandra

Erika ha detto...

Bellisima la tua lettera, Ambra!
Sono diventata nonna cinque mesi fa. In questi giorni il mio nipotino è venuto a Bari con mia figlia e la sua presenza mi ha portata indietro nel tempo e mi ha caricata di energia per poterlo assistere in tutte le sue necessità. Sono tanto felice ogni volta che mi regala un sorriso, ogni volta che i suoi occhioni luccicano mentre mi guardano con tanta curiosità, ogni volta che la sua piccola ma tanto forte manina afferra una delle mie dita. Lo stringo fra le mie braccia, lo cullo e mi piace sentire il profumo della sua pelle che sa di latte, di formaggino, di omogeneizzato....
Buona notte, Ambra!

lore ha detto...

bellissima lettera...piena di verità di dolcezza e di poesia....
kissssssssssss

Antonella ha detto...

Quanta dolcezza in questi versi...ho i brividi e non lo nego! Bellisima lettera scritta con un cuore grande e sincero! Complimenti! Un abbraccio..

nanussa ha detto...

che bella lettera piena di dolcezza
e sincerita' :)
un abbraccio e buon inizio settimana!

Lilybets ha detto...

..che benedizione avere una nonna cosi' dolce e cosi' amorevole!!!Ti auguro tanta serenita' ed amore da tutte le persone che ami!

DIANA. BRUNA ha detto...

Molto belli i pensieri per la tua nipotina.
Io sono nonna già da tanti anni, infatti il mio nipote più grande ha ormai 26 anni..nacque il giorno del mio compleanno...un regalo meraviglioso.
Per me gli anni in cui Lorenzo era piccolo sono stati gli anni più belli...ero diventata dolcemente la sua "schiava"...Ci divertivamo tantissimo e i miei figli mi dicevano che non comprendevano più chi era la nonna e il nipote...
Ho anche un'altra nipote che ormai ha 31 anni e che è figlia di mia nuora che era divorziata ed aveva già la bambina quando si è sposata con mio figlio. Le vogliamo bene come agli altri nostri nipoti ed anche lei ce ne vuole molto perchè per lei siamo i suoi nonni, il suo punto di riferimento.
Poi, dopo dodici anni è arrivata Elena che ora ha tredici anni...
Quando ha perduto il primo dentino le inventai che nella collina dietro casa nostra viveva una comunità di animaletti che amavano la natura, la solidarietà e l'amicizia e che si riunivano quando un bimbo perdeva il dentino per mandare un regalo. C'era la Formichina, la Lucioletta, la Ranocchia, il Grillo, il Topo ecc.
Insomma poi alla fine è diventato un libro in cui si raccontano le avventure di questi animaletti..
Essere nonni credo che sia una delle cose più struggenti, più emozionanti più belle che ci vengono regalate dai nostri figli.
Ciao
Un abbracio
Bruna

Bianca Botes ha detto...

Che bella questa tua lettera di una nonna alla sua nipotina,è molto tenera .dolce ,di una sensibilità infinita ! A stento ho finito di leggerla ,ed ora che scrivo le lacrime mi bagnano il volto ! Io non avrò mai questo piacere ! Scusa questo mio attimo di debolezza o di tristezza Però mi ha fatto anche
bene !Un caro saluto Bianca

Anonimo ha detto...

Ho allevato le mie nipoti sino alla prima liceale poi, il divorzio dei genitori, un episodio devastante. L'aggressivita' e molta ma ora avendo imio marito da anni assai ammalato
non sono piu' sprint e loro non accettano il mio pronto da ansiosa al telefono ed ultimamente mi hanno apostrofata dicendo che sono agressiva e qualora volessi parlare con loro il n.telefonico ce l'ho e quindi di chiamare io quando ne avro' piacere. Sto malissimo e...... mi sento una solitudine pazzesca.Prego ma non basta. Cosa devo fare?

Anonimo ha detto...

Abbi fiducia......se dai amore prima o poi ti ritorna, baci

Dany M ha detto...

quanta dolcezza in questa lettera.i nonni sono il nostro cuore e la nostra anima!

Iscriviti a Feed Burner