1

Benvenuti nel blog collettivo creato da Ambra

domenica 28 novembre 2010

Scambio di cuori

La testimonianza di Cristina
Faccio volontariato come assistente domiciliare agli anziani  da più di tre anni e per me è una scoperta continua, ma è soprattutto una vocazione.
E' il cuore e solo lui che ti porta ad abbracciare questa missione ed a trarne giovamento anche dalle cose che agli occhi altrui magari appaiono insignificanti.
Un nomignolo, una stretta di mano, un abbozzo di sorriso, la semplice condivisione di un programma TV ti fan capire quando sei "sul campo" che hai reso diversa la giornata di chi ha bisogno e questo è il regalo più grande; quello che ti dà quella forza interiore, quello slancio e quella bellissima sensazione che io amo definire  "cuore caldo" che null'altro ti può donare. 
Personalmente ritengo che non potrò mai smettere di essere una volontaria perché ho capito in questi anni che far dono di "una parte di  me" è diventata una bellissima e forte esigenza del mio cuore.
Cristina Izzo
image cc by oedipusphinx — — — — theJWDban

25 commenti:

Tizyana - Azzurraa ha detto...

Complimenti per il buon cuore e per la tua opera di assistenza.

Elettra ha detto...

Quello che fai è encomiabile, nutro per te sentimenti di grande affetto e grande stima.Ciao Cristina

Tomaso ha detto...

Scusami la mia confusione... intanto complimenti quello che fai lo troverai di certo nei sorrisi di chi tu aiuti...
Veniamo alla mia confusione¨come ti devo chiamare! Cristina oppure Ambra? attendo la risposta. Un abbraccio forte forte,
Tomaso

nanussa ha detto...

E' grande quello che fai!! complimenti,
sei una persona speciale!! ciao e buona domenica :)

Gabe ha detto...

Sei una donna straordinaria...lo avevo recepito come ti ho incontrato. Complimenti cara un bacio e se ti fa piacere ritirare il mio premio vai qui: http://memoriedigabe.blogspot.com/2010/11/uno-tutti.html

Lufantasygioie ha detto...

come darti torto?
Essere un volontario che lo fa per passione,per aiutare gli altri,ben sapendo che nulla avrà in cambio se non la riconoscenza,la simpatia,l'affetto di quelle persone che sta aiutando semplicemente donando un po del suo tempo!
Lu

Carla, i colori...pensieri della mia mente. ha detto...

Cristina..il tuo cuore caldo è il linfa vitale di molte difficoltà.
E' pregevole ciò che fai e ti fà molto onore.
Complimenti veramente dal profondo del mio cuore.ciaoooo

Sciarada ha detto...

Grande Cristina, tu hai ragione, la tua è una missione d'amore che molti però strumentalizzano a scopo di lucro andando a ferire con l'indifferenza la sensibilità di chi è più fragile e ha bisogno di immenso affetto per ritrovare il sorriso e la voglia di continuare a vivere. Tu sei straordinaria perchè doni sorrisi, affetto, amore e li doni come esigenze del tuo cuore.
Grandissima Cristina!

Talamasca ha detto...

Il tuo esempio dovrebbe servire a tanti ^__^
Ognuno se vuole può aiutare, anche in famiglia, il prossimo...buona giornata!

Giada ha detto...

Fare volontariato aiuta tantissimo non solo gli altri, ma anche lo stesso volontario, io trovo che quando si passano momenti difficili, per esempio la perdita di una persona cara, aiutare gli altri tramite una forma di volontariato sia un modo efficace per esorcizzare il dolore e riprendere in mano la propria vita.
Soprattutto chi fa assistenza agli anziani come Te, Cristina, è da ammirare e ringraziare, siete un tassello insostituibile.
Ciao, Giada

tilli ha detto...

E' una testimonianza bellissima la tua cristina.
Ci fossero più persone come te a questo mondo....

Sandra Maccaferri ha detto...

Il senso di tutto è sintetizzato stupendamente nel titolo che Cristina ha dato al post : "Scambio di cuori".

Cristina ha detto...

grazie a tutti per i meravigliosi commenti che mi avete lasciato. io nn mi sento speciale, migliore di altri e questa posso garantirvi non è falsa modestia...mi sento però fortunata perchè riesco a sentire e captare queste sfumature che mi lascian nel cuore le mie poche ore che faccio di assistenza e questo per me è un dono meraviglioso.
Grazie ancora a tutti
ps @ tommaso: io sono Cristina una degli autori dei post di questo blog.

Stella ha detto...

Mi congratulo con te, Cristina!

Mr. Tambourine ha detto...

Come hai ragione. L'ho fatto anche io ed è un'esperienza di un'umanità incredibile.

qwe (qwe.splinder.com) ha detto...

bella questa lettura... davvero... mi spinge inesorabilmente ad un grazie

Mirta - Luce nel cuore ha detto...

Cara Cristina bellissimo post, come ci fa felice donarci agli altri come tu spieghi. Grazie di condividere con noi questo. Un carissimo saluto!

Cristina ha detto...

Vi ringrazio ancora...pensate che nel mentre domenica la mia assistita con me presente ha avuto un'ischemia e mi son trovata a gestire questa drammatica prova di forza...vi garantisco nn è stato facile per niente! Tuttavia questo ha rinforzato la mia "vocazione di volontario" , sento che la mia strada da percorrere è questa...

Anna Righeblu ha detto...

Tutta la mia ammirazione per te!

Carmine Volpe ha detto...

IO credo che ogniuno deve seguire quello che più sente nel suo cuore nel suo animo, se questo ti dona piacere, ti dona serenita di dà soddisfazione allora è fatto per te, è un percorso anche molto forte problematico che non tutti hanno la capacità di sostenere

Cristina ha detto...

Mille grazie ancora, questo percorso mi da davvero soddisfazione, pienezza interiore e una dolce e talvolta malinconica serenità...ho 37 anni e non riesco ad immaginare la mia vita futura senza volontariato con tutto quello che mi sta dando e che ancora son sicura mi dovrà ancora dare...

Tomaso ha detto...

Ti ringrazio di cuore della chiara spiegazione che hai dato.
Si potrebbe dire un blog collettivo, siete tutti bravi il bene che state facendo lo troverete di sicuro...
Per ora potete dire che se uno ha una coscienza! la vostra è non solo pulita ma brillante.
Un abbraccio forte e un grazie infinite,
Tomaso

Ambra ha detto...

Ciao Tomaso. Grazie a te e a tutti per aver "recepito" il senso del volontariato che ci anima.

Elio ha detto...

Cristina hai ragione ma non darti tante arie: in realtà facciamo la centesima parte di quello che potremmo fare (e non ribellarti)!
A proposito convengo con quanto Giada ha detto: quando ho perso mia moglie mi sono ripreso grazie a Vidas. Ho ricominciato a frequentare il mio malato con grande apprensione ed invece è stato importantissimo perché potessi superare il momento peggiore: capire che era proprio vero quello che era accaduto ed imparare ad accettarlo!
Elio

Cristina ha detto...

Elio nn mi pare di darmi delle arie e tu che mi conosci anche di persona dovresti saperlo che lungi da me dal farlo, ho solo espresso quello che sento io e son pienamente cosciente che potremmo tutti fare di più.Pure io concordo con Giada in pieno.

Iscriviti a Feed Burner