1

Benvenuti nel blog collettivo creato da Ambra

giovedì 29 dicembre 2011

Apparire o Essere?

courtesy CresySusy
Post di Cristina
Siamo in città e le luminarie di Natale fan da contorno alla frenesia ed ai negozi oramai aperti anche di domenica.
Scorgo diversi banchetti con dei ragazzi sorridenti con in testa il cappellino rosso di babbo Natale "signora lo vuole il panettone buono?
...è buono perchè è buono e perchè aiuta anche i missionari in Africa", puntualmente qualcuno lo compra e si sente buono come il panettone.

giovedì 22 dicembre 2011

Buon Natale, nonno Bepi

immagine dal web
Post di Giovanni
Sono tornato da Venezia da pochi giorni. Tutte le volte che mi reco in quella città ne torno con l’emozione suscitatemi da ricordi lontani. Questa volta molto di più.

domenica 18 dicembre 2011

Un uomo oggetto

Young Man Reading by  takomabibelot
Post di Doc

Ogni relazione umana sana comporta un "uso" dell'altro. Quando s'intraprende la carriera del volontariato si sa che ciò avviene. L'assistito pone bisogni di vario genere anche se non esplicitati. Ha bisogno di conforto, di compagnia, di accompagnamenti, di esser ascoltato e poter trasmettere memoria. In cambio il volontario riceve una remunerazione di stampo immateriale, perché incamera precipitati affettivi di altre vite.

domenica 11 dicembre 2011

Midnight in Paris

Post di Mirco
E' con Mirco che mi ritrovo spesso a decidere quale titolo o quale immagine collegare a un post, cosa per niente facile perché si devono coniugare le esigenze del web con gli intendimenti di chi ha scritto il testo. In genere non scrive lui stesso, ma ecco, a sorpresa, ricevo il suo post con questo incipit "Sull'onda di Doc propongo una piccola recensione" ... ed eccola.

"Midnight in Paris" è l'ultimo lavoro di Woody Allen.
Come al solito non mi dilungo sulla

Lo spirito

Post di Liz
…..non è il cuore della notte…
è nero pece, fa tanto freddo che il cielo ghiacciato si deposita sull’asfalto, lucidandolo di un ulteriore inverno se mai fosse ancora  possibile…
…non è il cuore della notte

lunedì 5 dicembre 2011

Miracolo a Le Havre

Testo di Doc

Se "Scialla" descrive la ricerca del Padre, "Miracolo a Le Havre" è la ricongiunzione alla Madre.
Idrissa è un tenero, educato adolescente africano che arriva come "carne in scatola" in un dolente container via mare. Riesce a fuggire grazie all'intervento di un poliziotto giudiziario, Monet, che non ama i sistemi nazisti della polizia di frontiera. Si nasconde nei fradici docks del porto e lì trovato, viene  accolto da Marcel Marx, dignitoso e solidale lustrascarpe, coniugato ad Arletty, purtroppo malata di cancro.

Iscriviti a Feed Burner