1

Benvenuti nel blog collettivo creato da Ambra

mercoledì 30 novembre 2011

Scialla!

immagine dal web
Post di Doc

Scialla è, nel gergo degli adolescenti romani, un mantra continuo e significa: stai tranquillo - take it easy. Ma Scialla è una godibilissima narrazione sulla ricerca del padre.
Luca è uno "sciallato" sedicenne che viene affidato da una madre che deve andare in Africa a Bruno, stralunato professore, ma che apprende di esserne il padre nella indifferibile contingenza.
Bruno, Fabrizio Bentivoglio, vive avendo abbandonato velleità didattiche e letterarie, facendo il ghost-writer per calciatori analfabeti
e per granitiche pornodive (Barbara Bobulova) ricche e ripulite.
Luca ricerca un padre, che fantastica galeotto o morto in galera, esponendosi a pericolose esperienze.
Da un rischioso incontro con uno spacciatore, offeso da uno sgarro di Luca, ma avviato in tempi lontani all'amore per Pasolini e il cinema dal professor Bruno, i due (padre e figlio) con una rivisitazione inversa capiranno il valore degli affetti e del difficile mestiere dei Padri di dare le regole e dei Figli di incamerarle.
Chiunque sia stato figlio, padre e, magari nonno, lo sa.
Un ottimistico e imprevedibile happy end chiude un'amabile e godibilissima commedia.
Consiglio vivamente!
Doc

21 commenti:

Luigi ha detto...

ne avevo sentito parlare già: ma la tua recensione mi ha convinto!!!
Buon week-end Ambra

Lufantasygioie ha detto...

anch'io ne avevo sentito parlare...purtroppo però non ancora visto!
Buona giornata

il monticiano ha detto...

Sono stato figlio, sono padre e nonno e quindi seguirò il tuo consiglio.
Grazie e un saluto a tutti,
aldo.

Alessandra ha detto...

Anch'io non l'ho visto e neppure sapevo cosa significasse scialla! Grazie per le informazioni!

Costantino ha detto...

Per me andare al cinema (tantomeno vedere un film in tv) è una rarità.
Sono però andato a vederlo,su consiglio di una persona che sa tutto in materia,a Castelletto Ticino domenica scorsa.
Sarò un'anima semplice,ma a me è piaciuto moltissimo e,con la fantasia,mi sono immedesimato anch'io nel padre /professore
,che è sicuramente una figura positiva.

achab ha detto...

Ciao Doc,bella recensione cercherò di vedere il film,grazie,saluto Ambra e mi scuso con lei,ieri per sbaglio ho cancellato il post e il suo commento senza volere,buona giornata a tutti.

tiziano ha detto...

Ciao Ambra grazie per questa tua pesentazione,se avrò l'occasione lo vedrò volentieri visto che sono stato figlio padre e nonno,
buon weekend.

Ambra ha detto...

Ne parli con un entusiasmo tale che davvero non si ppuò fare a meno di andarlo a vedere.
Ho visto che a Milano lo danno in diversi cinema. La settimana prossima ci vado.

Gabe ha detto...

la tua recensione invoglia ,grazie,buona domenica

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Ottima recensione! Saluti a presto.

Anonimo ha detto...

L'ho visto. Intreccio intrigante. Da consigliare vivamente come dici tu.
Sandro

mr.Hyde ha detto...

Ciao Ambra , ripeto, scusami , ma pensavo di essere iscritto al tuo blog invece non lo ero, per cui non potevo nemmeno ricevere un avviso ogni volta che pubblicavi un post, come succede con tutti gli altri followers...Ora l'ho fatto.
Ti mando un caro saluto!

Carmine Volpe ha detto...

no non ne vaevo sentito parlare il tema genitori e figli è piuttosto sentit e meno eplorato del rapporto mamma figli, grazie del suggerimento

Mirco ha detto...

Caspita!

Dopo questa frizzante e colorata recensione non posso che esserne ingolosito!

E - a proposito di film deliziosi ma ormai dimenticati... Doc, hai mai visto "La vita è un fischio" ?

:o)

Un saluto

Rita Baccaro ha detto...

grazie del consiglio, deve essere simpatico e fornire anche più di qualche riflessione.
Sai, dalle mia parti il gergo per "take it easy" è:
TRALLA!!!
^___^

Carla, i colori...pensieri della mia mente. ha detto...

Ho sentito alla tv il promo..e credo proprio nn mancherò di vederlo. ciaooo

P & M ha detto...

... diciamo che non ho molto tempo per andare al cinema, però il film sembra interessante.... buono a sapersi!!!

nanussa ha detto...

complimenti !!! bellissima recensione! ciao ambra felice inizio settimana!

Ninfa ha detto...

A parte questo periodo in cui sono più impegnata, in genere d'inverno vado al cinema tutte le settimane ed è una piacevolissima abitudine. Avevo già sentito il titolo di questo film, ma non ne conoscevo la trama. Grazie per la bella e stringata recensione Doc, spero proprio di riuscire a vederlo presto. Ciao, buona settimana!

Sandra M. ha detto...

Avendo cari amici romani ( "stai proprio sciallo-sciallo") conoscevo questa espressione. ma non sapevo del film. Questo, a differenza di "Miracolo a Le Havre", è in più sale e sarà più semplice andarlo a vedere. Grazie Mirco.

Erika ha detto...

Anch'io non conoscevo il significato di questo modo di dire dei giovani romani.Grazie dei consigli .

Iscriviti a Feed Burner