1

Benvenuti nel blog collettivo creato da Ambra

sabato 26 novembre 2011

Il giardino segreto

courtesy   guerrilla gardening
I giardini dei condomini di città non sono, per loro stessa natura, particolarmente attraenti. Impersonali, spesso spelacchiati, affidati a mani mercenarie, poco amorevoli e certamente frettolose, si assomigliano un po’ tutti e non invitano certo a contemplarli e trarne pensieri sereni.
Della trascuratezza del giardino del palazzo in cui abita a Bologna si è resa conto Anna, quando, rientrando in città dopo un’estate trascorsa nella sua bella casa sulla collina romagnola, non ha potuto fare a meno di paragonarlo al “suo” giardino che, curato con amore, non è non solo una gioia per gli occhi ma anche fonte di grande soddisfazione. E così è nata l’idea di trasformare un anonimo cortile condominiale in un giardino “vero”, che ricambi con colori e armonia la dedizione di chi se ne cura.
Anna non ha perso tempo: ha contattato i condomini, presto convinti dell’ opportunità di occuparsi personalmente del giardino, lasciando alla ditta esterna che si occupava della manutenzione solo i compiti che richiedono manodopera specializzata o l’utilizzo di macchinari, come il taglio degli alberi. Con la prospettiva di risultati migliori, oltre che di un notevole risparmio di denaro.
Ora, con la collaborazione e l’impegno di molti, il giardino è irriconoscibile, pieno di fiori ben sistemati in aiuole che si arricchiscono di giorno in giorno delle piantine che gli inquilini del palazzo portano di propria iniziativa. L’entusiasmo e i risultati ottenuti hanno incoraggiato altri ad unirsi ai “giardinieri”: chi proprio non ha tempo o non si sente di lavorare non fa mancare il proprio appoggio, chi ha tempo e forza di fare non si risparmia, scava e zappa con impegno costante.
Non solo fiori: la condivisa attività in giardino ha portato a nuovi rapporti interpersonali, a trasformare in complicità contatti superficiali e formali. Il lavoro in comune, la gioia che trae origine dall’aver contribuito a far nascere piante e fiori ha ottenuto anche un altro risultato: a fare, insieme, progetti di altro genere, in uno spirito di collaborazione che - Anna ne è convinta - porterà ad attività più impegnative, ancora da concretizzare, ad esempio acquisti in comune, certo le idee non mancano.
E chissà che un giorno i condomini bolognesi non si trasformino in attivisti dei “giardinieri liberi d’assalto” un movimento impegnato in blitz notturni e nei week end per innaffiare e zappare tristissimi giardini di città che, nato negli Stati Uniti negli anni ’70, si sta ora diffondendo con vari nomi anche nel nostro Paese.
Anna T.

27 commenti:

Tomaso ha detto...

Ciao carissime, vi auguro una buona domenica a oresto rileggervi.
Tomaso

Strega Bugiarda ha detto...

Che meraviglia, condivisione e progetti... cose che rendono bella la vita e che danno la prova di come l'amore per le cose, possa unire anche gli uomini.
Auguri... sterminati.. per tutto e per tutti i condomini del giardino felice.
Gingi

il monticiano ha detto...

Quando si dice che l'unione fa la forza allora è vero.
Ma io aggiungerei anche la gioia di vedere un premio a tanta generosa attività.
Un cordialissimo saluto a tutti,
aldo

Strega Bugiarda ha detto...

Ritorno qui da voi... sempre con piacere e per ringraziare Ambra, mi piaceva farlo qui..e ricambiare l'augurio di una gioiosa domenica.
gingi

Francesco Zaffuto ha detto...

è lei il giardino, la sua anima e la sua fiducia nel mondo, se continua e se un'altra anima riprenderà il percorso il giardino continuerà a fiorire ....

dandelion67 ha detto...

Complimenti allo spirito di Anna...spesso occorre solo una persona che dia l'incipit giusto..uscire di casa il mattino ed ammirare il lavoro svolto il giorno prima...ricordarne il divenire...condiviso...accorgersi di un nuovo germoglio...
e l'iniziar del giorno acquista un valore in più...un'area condivisa...se amata porta benefici sorprendenti in spirito e corpo...
serena domenica ad Ambra e Anna...un abbraccio..
dandelìon

Ambra ha detto...

C'è questo bisogno in tutti noi di ritornare alla terra, di dare vita alla natura, rendendola feconda. Fioriscono balconi e terrazzi oltre che i giardini.
Partendo da questo bisogno sembra sia nata una comunità piena di entusiasmi che porteranno nuove idee da realizzare in comune. E questa è una cosa bellissima ed eccezionale nella nostra società così individualista. Un'iniziativa da imitare.

Giada ha detto...

Mi piacerebbe tanto vedere un'immagine di quel giardino!!
Complimenti ad Anna per il suo lavoro che oltretutto ha dato la spinta anche ad altre persone nel creare qualcosa di meraviglioso, poche cose danno soddisfazione come la cura di un giardino, almeno secondo me!
A presto
Giada

Sandra M. ha detto...

Bravissima Anna. Capisco la soddisfazione perché la provo ogni volta che infilo le dita nel terriccio....anche solo di un piccolo vasetto! In più lo spirito collaborativo e la condivisione che si sono creati danno a questa iniziativa un valore grandissimo.

Lufantasygioie ha detto...

ottima iniziativa,con tanti aspetti positivi.
buona serata

Cavaliere oscuro del web ha detto...

L'unione fa lo forza!
Salutoni e buon inizio di settimana.

Adriano Maini ha detto...

Un superbo esempio che mi auguro faccia tanti, tanti proseliti!

Adriano Maini ha detto...

Un superbo esempio che mi auguro faccia tanti, tanti proseliti!

Cristina ha detto...

Un'ottima oppurtinità di riflessione.

tiziano ha detto...

Tutti i lavori vanno fatti con amore
e cosi si vedranno i risultati e farà riflettere chi prima a trascurato
tutto, buona serata.

Stefano ha detto...

E' successo qualcosa del genere nel condominio di un mio amico a Milano. Ciao e buiona serata

Erika ha detto...

Amo il giardinaggio e devo dire di avere un discreto pollice verde.Abito in un complesso in cui abbiamo un parco con campi da tennis, campo bocce, pista di pattinaggio, angolo con giochi per i più piccoli e non vi dico quanto incida la voce "giardiniere" sulle spese condominiali. Qui al sud la gente non si abbasserebbe mai a prendersi cura personalmente di uno spazio comune, purtroppo!!!! Basta vedere che cosa succede nelle riunioni di condominio....
Hai avuto una splendida idea Anna e la fortuna di aver trovato delle persone desiderose di collaborare per migliorare l'aspetto del proprio spazio verde.
Ciao carissima!

riri ha detto...

Un'idea da copiare, bella e piacevole, anche se è faticoso..il nostro "giardino condominiale"si è trasformato negli anni per dare posto le auto, ma ci sono 7 alberi di tiglio ed una spalliera bellissima di rose dai mille colori:-) Un gran complimento ad Anna, un saluto a tutti voi.

Luigi ha detto...

mi hanno sempre appassionato ed incuriosito i "giardini segreti" e mi sembra una lodevole iniziativa prendersene cura!!!
Buoni giorni

Buona settimana anche a te Ambra: i tuoi passaggi dalle mie parti mi riempiono sempre di gioia e ammirazione!!!

nanussa ha detto...

si e vero ci sono poche attenzioni per i giardini condominiali...
la maggior parte vengono utilizzati per i parcheggi delle auto...davvero deprimente....
bella iniziativa quella di prendersene cura!!
ciao ambra buon inizio settimana!!

Sciarada ha detto...

Ciao Ambra, la natura ha un grande potere anche in piccoli spazi, rasserena l'anima e dona sorrisi che si intrecciano in un sentire unico!

Galatea ha detto...

Gran bella iniziativa... non solo per abbellire il nostro ambiente ma anche un'occasione di condivisione e di apertura verso l'altro.

Alberto ha detto...

Tutto molto bello, e devo dire che nel nostro giardino qui a Milano da un po' facciamo così, ed è un metodo efficace per socializzare.

Gabe ha detto...

una iniziativa simpatica,che dà ottimi risultati e non solo estetici,brava alla promotrice

Anna Zola ha detto...

Grazie dell'attenzione. Farò leggere il pezzo e i commenti ai miei condomini che ne saranno contenti e ancora più motivati a proseguire nell'arduo compito! Del resto la vita è fatta non solo di grandi gesta epocali ma di piccole cose banali che però aiutano a sentirsi più sereni e quindi sono già da sole una ricompensa per i nostri sforzi.
Anna Zola

Krilù ha detto...

Una lodevole iniziativa che oltre a rendere più godibile il giardino condominiale renderà certamente più piacevoli i rapporti fra condomini.

Costantino ha detto...

Un giardino è un pezzettino di Paradiso Terrestre.

Iscriviti a Feed Burner