1

Benvenuti nel blog collettivo creato da Ambra

venerdì 13 febbraio 2009

"Grazie"

Vengo da te oramai da più di un anno ... ed accidenti quanto sei sola...
Quando me ne vado mi saluti con i tuoi occhietti che quasi non vedono più
e ti ringrazio pure io perchè mi scaldi il cuore
e questa è la sensazione migliore che io abbia mai provato.
... Ti vedo sola e vorrei fare di più forse per redimere in parte la mia anima cupa e forse perchè è come se alleviando la tua solitudine ne alleviassi in parte anche la paura che ne ho io di essa.
Tu non lo sai ma forse grazie a te riesco a trovare le mie risorse interiori per cercare di essere migliore ...
GRAZIE
Cristina Izzo

3 commenti:

laura minotti ha detto...

le tue parole fanno male, paura e solitudine fanno male
Laura

mimma ha detto...

Le tue parole evocano tutta la solitudine e l'indifferenza in cui vivono (e muoiono anche) sempre più anziani al giorno d'oggi: il che per me è una delle situazioni più dolorose, di quelle che mi fanno dire "che il Cielo non voglia..."

Fabio ha detto...

Ciao Cristina, a me il tuo piccolo racconto da' tanta speranza, perchè, in fondo, è talmente diffusa la solitudine e l'abbandono che veramente tuttu potrebbero fare qualcosa, qualsiasi cosa, una visita, una telefonata, un saluto, un riconoscere che l'altro vive ed è presente per noi.
Basta veramente poco, è questo a darmi speranza che la solitudine dell'altro, in fondo, la possiamo affrontare tutti nel nostro piccolo.

Iscriviti a Feed Burner