1

Benvenuti nel blog collettivo creato da Ambra

lunedì 20 maggio 2013

Cavalli ricamati

Post di Ambra
Riprendo dal blog di Cri (http://solocri.blogspot.it/2012/12/cavalli-ricamati.html) un video e una ballata d'altri tempi, così belli da ridarmi ancora oggi le emozioni provate a suo tempo e mai dimenticate. Era il 1975 e Cavalli ricamati accompagnava i titoli di chiusura del "Marco Visconti" mandato in onda dalla Rai.

Cavalli ricamati sull’arazzo del passato,
passato che ritorna su un accordo in si minore;
leggende dove guerra è sempre sposa dell’amore,
amore che tu insegui e non raggiungi quasi mai...

Io sono nato il giorno che ho veduto il tuo sorriso
e fui ferito a morte quando ti hanno rubata a me:
le acque dei torrenti sono lacrime d'amore
e ogni lacrima mi dice "meglio vivere infelice
che felice, senza averti vista mai"

Vivrò tutta la vita per cantare il nostro amore
ed ogni trovatore che il mio canto sentirà
lo porterà lontano, oltre monti ed oltre mare;
il tempo può passare, questo canto durerà...

E volerà leggero come polline di fiore,
per secoli d’amore altri amori sveglierà;
e immagino gli amanti che lo cantano a memoria,
e poiché saranno tanti sull'arazzo della storia,
qualche cosa di noi due resterà.


34 commenti:

strega bugiarda ha detto...

Buon giorno Ambra cara, che emozione! e quante frasi semplici e toccanti in questa ballata:
amore che tu insegui e non raggiungi quasi mai...
Buon inizio settimana e a presto
La streghetta stregolata

Beatris ha detto...

Parole profonde che volano leggere come farfalle sugli amori della vita!
Incantevole poesia!
Buona giornata da Beatris

Beatris ha detto...

Parole profonde che volano leggere come farfalle sugli amori della vita!
Incantevole post!
Buona giornata da Beatris

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Molto belle le parole usate.
Buon inizio di settimana.

Tomaso ha detto...

Entrano nel cuore le belle parole, cara Ambra.
Ciao e buona settimana cara amica.
Tomaso

Melinda ha detto...

Non conosco lo sceneggiato di cui parli, ma la canzone è bellissima, mi ricorda un pò quella dell'amaro caso della baronessa di Carini sempre trasmesso dalla Rai (l'ho trovato in dvd, perchè allora io non c'ero!).
Un abbraccio

Cri ha detto...

Che bel colpo al cuore :)
Questa canzone, amata dalla me undicenne d'istinto prima ancora di saper nulla dell'amore né della straziante dolcezza del rimpianto di esso, è stata per molti anni da me considerata per me una sorta di tallone d'Achille, una debolezza da tenere pudicamente celata. Scoprire che davvero commuove ed emoziona altre (belle) persone oltre a me è una meravigliosa folgorazione. L'ascolto anch'io insieme a voi, e mi fa più effetto di sempre. Grazie!

Manuela ha detto...

Gran belle parole!!!
Un forte forte abbraccio cara Ambra!

pensierinviaggioo.blogspot.it

Lufantasygioie ha detto...

un'amore eterno.
Baci

Fiori di zagara ha detto...

Purtroppo non ricordo lo sceneggiato ,ma la canzone colpisce.Buona settimana

Soffio ha detto...

ciao Ambra, sempre avanti!!

ladynight ha detto...

Belle parole
Intense emozioni

A presto....un caro saluto

nanussa ha detto...

ciao ambra parole profonde e intense.
buon inizio settimana!!

Luigi ha detto...

fantastico: non conoscevo questo splendido brano e le sue meravigliose parole!!!
Grazie, come sempre

Roscio ha detto...

Emozioni d'altri tempi stampate sul viso di mia madre, così lo rammento. Ciao Ambra, grazie per quest'istantanea d'antan.

Roscio ha detto...

Emozioni d'altri tempi stampate sul viso di mia madre, così lo rammento. Ciao Ambra, grazie per quest'istantanea d'antan.

mr.Hyde ha detto...

Una canzone nostalgica che mi ha emozionato..
Non la conoscevo pero' ricordo Herbert Pagani.
Un carissimo saluto, Ambra, buona serata!

Tiziano ha detto...

Ciao Ambra e bellissima, io la chiamerei filastrocca d'amore
buona settimana

EriKa Napoletano ha detto...

Brano ricco di romanticismo. Ciao Ambra!!!!

alessandra ha detto...

che bella...non la conoscevo e mi ha emozionata...grazie Ambra per averla condivisa con noi!!..buon risveglio!!

Nicolanondoc ha detto...

Dolce ed emozionante!
Un saluto a tutti voi.

il monticiano ha detto...

Versi che colpiscono il cuore ed anche di più specialmente per uno che avrebbe voluto vivere sempre d'amore e così non è stato.
Un caro saluto,
aldo.

Costantino ha detto...

Straordinario. Evoca ricordi e, ahimè, rimpianti rannicchiati nelle pieghe del cuore.

La lanterna dei sogni ha detto...

Bella... Non conoscevo questa ballata.

Buona serata!

Sandra M. ha detto...

Santa paletta quant'è romantica! "...meglio vivere infelice che vivere felice senza averti incontrata mai....."
Uuuuuuuu

Carlo ha detto...

Lo sceneggiato è a me sconosciuto ma credo che queste belle note siano perfette per iniziare un sereno fine settimana.

Ciao Ambra e buon fine settimana anche a te.

Anonimo ha detto...

ero un bambino allora, un uomo adesso, ma le emozioni non sono cambiate, una canzone, così viva e ed immortale. l'ho cantata ieri a lungo in macchina, sottolineando i due passaggi per me più belli: "io sono nato il giorno che ho veduto il tuo sorriso (quante volte l'ho pensato del mio primo amore) e l'attualità "immaginoi gli amanti.........." .........qualche cosa di noi due resterà..........

sergio celle ha detto...

...non ho avuto la fortuna di vedere lo sceneggiato, ma i versi e la musica trasportano lontano..grazie Ambra e buona domenica...

Adriano Maini ha detto...

Parole intense...

Rita Baccaro ha detto...

Oddio Ambra, riconosco la mia ignoranza, ma non conoscevo affatto questa ballata. Grazie perchè è davvero bella, soprattutto il testo che lo vedrei bene pure nel mio blog, come sai ho una certa predilezione per i testi che parlano d'amore e qui ci sono versi stupendi e molto romantici.
Ho appena letto il tuo commento e ti ringrazio per essere tornata a trovarmi. Sinceramente posso dirti che è il primo da te che ricevo, ho controllato non c'è nulla nello spam. Mi dispiace, non so che dire se non che a volte blogger fa le bizze. Grazie ancora per le tue visite ed il tuo affetto, ripenso spesso al nostro incontro e spero di rivederti presto. un abbraccio

Luigi ha detto...

grazie per le tue belle parole
Un abbraccio

Simon ha detto...

Ciao Ambra !!!
io son uno di quelli a cui fa riferimento !!!
uno di quelli che, in momenti speciali della mia vita, come adesso "lo cantano a memoria", quasi senza accorgersene....ricordi di un lontano passato, sommersi da chi sa quante altre cose, emozioni, ma ancora vivi....e mi hanno fatto arrivare qua ......

Anonimo ha detto...

Meritorio, il ripescaggio dei cavalli ricamati! Lo sceneggiato a puntate che faceva conoscere l'Ottocento italiano e la vita in età viscontea non era tanto ricco di spunti quanto questo cantare vero e proprio, che descrive immagini di arazzo e le rende ancora vive e spiccanti.
Truly a bit haunting.....

Silvia GOI

Ambra ha detto...

Ciao Silvia. Purtroppo non ti trovo e non posso ricambiare la visita, ma grazie del tuo commento. Inquietante? Mah, non so.

Iscriviti a Feed Burner