1

Benvenuti nel blog collettivo creato da Ambra

lunedì 24 gennaio 2011

The Sun

Post di Mirco
Chi è mai stato in un bosco … o al mare … e osservando il tutto, in un momento d’incanto ha visto come ogni cosa
- piccola o grande – è un unico armonico…. non c’è un superiore, non c'è un inferiore, ma tutto concorre a comporre quest’unica Sinfonia.



Così, costoro che hanno sentito o sentiranno, che hanno vissuto o vivranno questo particolare stato d’essere, sanno perché questo sentimento di gratitudine sboccia dentro…


E Camminare su un prato non sarà mai più la stessa cosa.


Musicale vita a tutti.
Mirco

… Osservo
tutto
crescere così selvaggio
e fedele sotto
al Sole
e mi domando
come mai noi siamo l'unica
terribile
parte della creazione
dotata del privilegio
di rifiutare la nostra fioritura
Quanto desidero conoscere
quel Sole
e quanto desidero fiorire
e quanto desidero reclamare
la mia gioia
e quanto desidero camminare
nella vita
sorpreso e senza parole
per la gratitudine.
… I look out
at everything
growing so wild
and faithfully beneath
the sky
and wonder
why we are the one
terrible
part of creation
privileged
to refuse our flowering
How I want to know
that sun,
and how I want to flore
and how I want to claim
my happiness
and how I want to walk
through life
amazed and inarticulate
with thanks.

David White
image cc by sweethardt NonCommercial NoDerivs License

61 commenti:

Giada ha detto...

Gratitudine, in primis, per la bellezza assoluta, pura, che lo spettacolo naturale offre.
Gratitudine anche per saper vedere e apprezzare questa bellezza, che non tutti sanno, o possono cogliere.
Un caro saluto, Giada

nanussa ha detto...

la bellezza della natura!!!si quante volte ho ascoltato anche i suoni....sono bellissimi!!
buona giornata mirco, un caro saluto anche a Ambra!! a presto!!

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Essere immersi nella natura,ti dona tanto relax e benessere.Buon inizio di settimana,saluti a presto

Mariolino ha detto...

Sono stato in un po' di boschi. Pineta a Ravenna, pioveva a dirotto anche in tenda. Dalle parti di Magenta e dalle parti di Piacenza. Ricordo la luce del sole filtrare fra gli alberi, e certe zanzare che mi facevano uscire cotolette di pollo dalla pelle. Come si fa a far poesia in certi contesti. Il mio bosco buono non l'ho ancora trovato e adesso vogliono vendere anche quello di Robin Hood, un motivo ci dovrà pur essere.
Tu usi Autant, vero?

Sciarada ha detto...

Arrivare dopo la straripante ironia di Mariolino è un'impresa, comunque, musicale vita a te Mirco e a tutti voi, lo stato di grazia di cui parli è un'esperienza emotiva molto intensa in cui sei parte integrante di quel tutto armonico,veramente si percepiscono le cose in maniera differente, io auguro a tutti di viverla perchè ci si ritova con il sorriso nel cuore!
Ciao Ambra un bacio!

Lufantasygioie ha detto...

spesso guardiamo il mondo ma non osserviamo...
siamo sempre di fretta,di corsa,ci affanniamo...
per guardare un paesaggio,un luogo,dobbiamo avere anche lo spirito adatto e l'animo sereno,purtroppo due cose difficili (ma non rare)da avere.
A presto
lu

Sandra ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Sandra ha detto...

Tanta musicale vita anche a te, Mirco.
Sensazioni provate alcune volte, sia lontano lontano che vicinissimo casa.Fortunata, vero?

Tomaso ha detto...

Passo in fretta solo per un saluto,
la mia festa continua,
Tomaso

Mirco ha detto...

@Giada
Vero...ci sono questi sentimento di gratitudine e piccolezza che ti pervadono, e contemporaneamente ti senti bene, come dentro il grembo della Mamma...
:o)

Mirco ha detto...

@Nanussa

:o)
Pensa a quanti soldi spendiamo in CD pieni di "suoni rilassanti", che ti "permettono un più profondo contatto con la tua anima" etc etc...quando a volte basta semplicemente fare una passeggiata in un qualsiasi luogo naturale, trovando ognuno quello che gli è più consono...

Mirco ha detto...

@Cavaliere

Grazie!
Altrettanto!!!

Mirco ha detto...

@Mariolino
Guarda...è tanto che te lo volevo dire!
Ci sono delle volte che i tuoi commenti mi fanno spataccare dal ridere!! :-D

Allora...no, in genere non uso l'autan (tranne che in casi disperati) ma una divertentissima racchettina con una rete elettrificata con la quale - amorevolmente e con naturalezza - friggo le simpatiche zanzine.
Così evito di avere pruriginosi ponfi e faccio pure sport!

Two is mej che uan !

;o)

Mirco ha detto...

@Sciarada

Grazie...

Un sorriso

Mirco ha detto...

@Lufantasygioie

C'è una bellissima poesia di Wordsworth (credo) intitolata "What is life if..."
che dice proprio "cos'è la vita se - sempre in affanno - non abbiamo il tempo di fermarci e guardare..."

Lascia perdere la mia pessima traduzione e cercala.
Anche la poesia - o meglio la Poesia - è bellezza, non trovi? :o)

Mirco ha detto...

@Ambra

Potresti postare un commento...anche uno piccolino...dai!
Dai su...non essere pigra, via...

(uah uah uah)

Mirco ha detto...

@Sandra

Eh beh...si sa che in quèl ed Modna ci son tanti posti belli...poi di più non posso dire! ;o)

Fortunata sì...d'altronde si sa che le Donne sono datrici e portatrici di Fortuna, e quindi... :o)

Mirco ha detto...

@Mirco

Ma quanto ho scritto?!?!?

o_O

Stella ha detto...

Passeggiando solitaria in riva al mare, provo estasi...
Grazie Mirco, per questo post musicale.

Krilù ha detto...

Da guardia ecologica volontaria e guida ambientale non posso che condividere totalmente il tuo pensiero, Mirco, (nonostante le zanzare formato elicottero delle mie Pinete tanto apprezzate da Mariolino).

Ambra ha detto...

@ Mirco
Ti sto facendo gli sberleffi naturalmente.
Ma per essere seri, non è detto che entrare in un bosco significhi coglierne l'armonia. Ci vuole, come dici tu, un momento particolare in cui si è capaci non solo di guardare, ma anche di "sentire".
@ Mirco per Mariolino.
Quanto a Mariolino, mi è piaciuto un sacco l'aggettivo di "straripante" col quale l'ha definito Sciarada. E definirlo un "dissacratore"? I suoi lazzi e frizzi sono riusciti a includere anche quel bosco di romantica memoria che è quello di Robin Hood. Roba da matti direbbe qualcuno noto a te, Mirco.

Galatea ha detto...

Su questo di basa la filosofia Zen, questi momenti particolari dovrebbero divenire parte giornaliera di noi.

sirio ha detto...

In quanto a bellezza la natura non ha termini di paragone...sta a noi gioire osservandola, amandola...e rispettandola!

Ambra ha detto...

@ Nanussa
Ciao Nanussa. Ricambio il saluto e a presto.

ambra ha detto...

... back to the 19th century and return!
Nice romantic reminder, thanks! :)

Mariolino ha detto...

Mirco,
io proprio, proprio, non sono un gran verde e nemmeno esageratamente naturalista, cioè non è che sia dalla parte delle bestie, ma nel mio entourage (5 parenti stretti) ho vegetariani che mangiano solo mortadella (al massimo), perchè quella la fanno al supermercato.
Se girassi con un attrezzo del genere, mi metterebbero addosso una maglietta con scritto "Kappler electric version" (sono elettricista di mestiere). Già d'estate quando giro con Raid (le ammazza stecchite) dicono: "è arrivalo il Ziklone Mario".

P.S.
Ragazzi, voi la fate facile perchè siete volontari, ma bisogna mettercisi nei panni degli altri per capire perchè appena chiuso il giubbotto la cerniera si apre da sotto senza volerlo.

riri ha detto...

Ciao Mirco..mi successe anni fa, ero andata a cercare funghi nei boschi (val di Susa-Torino), era un prato immenso, un pò perpendicolare, fu un attimo intenso di tutt'uno con la natura ed anche se l'erba era bagnata camminai a piedi nudi...da allora qualcosa è cambiato sì.
Grazie, un magnifico post ed anche canzone-poesia.

Mirco ha detto...

@Ambra

Certo, non è il "fuori" che fa ma il "dentro"...pur tuttavia trovo decisamente più facile stare bene in Montagna che in centro a Milano o nella bolgia metropolitana (intendo proprio la linea MM)

Mirco ha detto...

@Mariolino

:-D
Per quello che riguarda il giubbotto, mnon dimenticare che una delle poche scienze quasi esatte (tutte le altre non lo sono affatto tranne una) è quella conosciuta sotto il nome di "legge di Murphy"
D'altronde come volontario volontariamente non potrei indossare il tuo giumbotto perchè non mi piacciono ;o)

Mirco ha detto...

@Riri

Che meraviglia... :o)

Mirta - Luce nel cuore ha detto...

Ciao Mirco che fantastico post, proprio vero, tutto è una splendida sinfonia, solo che noi abbiamo libertà e possiamo scegliere di fiorire o no... Un caro saluto a te ed Ambra!

Mirco ha detto...

@Mirta

Grassie del saluto....ricambio

:o)

Adriano Maini ha detto...

Pura, sincera elegia della Natura!

Mirco ha detto...

@Adriano

Grazie a te per la visita e il commento :o)

Mirco ha detto...

@Galatea

Si dice che bisognerebbe cercare almeno un momento poetico nella giornata.
Ieri il mio è stato una raffica di testate d'affetto di una nuova amica felina che abita qui con me.

:o)

Mirco ha detto...

@Krilù

Ahi Krilù, le pinete delle tue parti le conosco molto,ma moooolto bene!
:o)

Mirco ha detto...

@Sirio

Ma quanto son d'accordo!!!!

Grazie per il commento!

Mirco ha detto...

@ambra

Maybe reminder, maybe re...hearter! ;o)

:o)

Grazie per la tua visita...tutto bene in Albione ?
:o)

Mirco ha detto...

@Stella

Ma grazie a te per la visita, il commento e ...il tuo divertentissimo blog!!!

:o)

Carmine Volpe ha detto...

per me è bello sentirtmi parte di un tutto, a volte supisce la natura di quanto sia piacevole

cristina ha detto...

Io personalmente adoro sentire i suoni che ci offre la natura ed a volte non solo quello. Quando mi capitava di prendere il metrò ed indossavo le cuffiette, spesso spegnevo la musica e mi divertivo ad ascoltare i suoni, parole, rumori che mi circondavano: dal colpo di tosse, al commento del vicino etc...questo mi faceva sentire via e come dire di "far parte della comitiva" . L'isolamento datomi dalla musica e quindi da "suoni fittizi" in un certo senso ho realizzato che mi "spegneva"...Sarò strana eh?!?!?

IsA ha detto...

le immagini della natura sono sempre le più belle, ciò che ci offre è tanto , solo che spesso non sappiamo apprezzarlo e finiamo per rovinare tanta bellezza.
Un abbraccio
isa

Mirco ha detto...

@IsA

(complicato scrivere il tuo nome!!!)

Si...purtroppo più che rovinare la devastiamo, spesso senza ritorno.
Mi verrebero anche altre parole ma per oggi cerco di essere fine! :o)-

Mirco ha detto...

@Cristina

Ben guarita!
No...in realtà non sei strana: in effetti le cuffiette isolano (ed a volte è un bene!) non solo acusticamente ma anche "fisicamente"

:o)

Mirco ha detto...

@Carmine

E' evento raro, forse rarissimo, quello di sentirsi parte di un tutto naturale

Grazie per la visita ed il commento!

:o)

ambra ha detto...

... sto aspettando nuovi post! ;)
Ormai mi sono affezionata a questo blog!!!

Lívia ha detto...

Olá vim conhecer seu blog e adorei. Vou passar depois com mais calma, tem muita coisa para ler. Um grande abraço e se desejar venha me conhecer também.

Mariolino ha detto...

Mirco,
non piace neanche a me il giubbotto, il pigiama è impagabile quando fa freddo e fuori nevica.
P.S.
Ho smesso di leggere quel Bloch, quando ho visto che più lo leggevo e più mi bloccavo nelle sabbie mobili. Leggere quella roba per me era come vedere gatti neri attraversarmi la strada anche in sogno. Una jella da esorcisti.

Alessandra ha detto...

Alcune volte ancora mi stupisco di come la natura sappia realizzare tutto perfettamente, i colori, i tempi, tutto sincronizzato. Non ci sono errori e anche quando sembra che errori ci siano, in realtà non è così. La natura non sbaglia mai, purtroppo spesso sbagliano gli uomini.

Mirco ha detto...

@Lìvia

Al vliva dir grazie a vù etèr par la vìsit, a vlìva anca ringrazièr par i cumplimànt

A jò da vìsitér al prémma pusèbbil al tò sit

At Salùt

Mirco :o)

Mirco ha detto...

@Mariolino

Ma guarda...secondo me la tuta da super pippo è il non plus ultra, quando fuori c'è un freddo che spacca il becco agli uccellini.

Per il buon Bloch...hai ragione, hai ragione...per questo che il medico della mutua, che ho cambiato giusto stamattina (e non *voglio* dirti il perchè), mi ha detto che è da affiancare ad una copiosa lettura di Marx. Groucho Marx, ça va sans dir

;o)

Mirco ha detto...

@Alessandra

Hai espresso mirabilmente - e semplicemente - una piccola (o grande) verità.

Grazie per la visita

Mirco

Alberto ha detto...

Io nei boschi ci vado, anche nel fitto della foresta. Ne parlai QUI. Ciao a tutti.

Mirco ha detto...

@Alberto

Caspita!

Bellissimo post!
E bellissimi luoghi...potrei quasi quasi chiederti qualche info in più per poterli vedere di persona...
:o)

Alberto ha detto...

E allora guarda le mie terre di mezzo.

Mariabei ha detto...

... io appena posso, vado ad immergermi nella natura... non c'è nulla di più rigenerante...
Bacioni

Erika ha detto...

Anche a me piace immergermi nella natura, camminare in un bosco e meditare, riflettere e ringraziare Dio di tanta bellezza.
Grazie Mirco e complimenti per la scelta della poesia.
Un caro saluto
Erika

Mirco ha detto...

@Mariabei

Vero, verissimo...tutto ciò che è Natura ci rigenera. In un senso o nell'altro...

:o)

Grazie per il commento ...

Mirco ha detto...

@Erika

Guarda...questa poesia mi è arrivata in dono.
E tanta era la bellezza suscitata che era bello diffonderlo.
Se non si fa "girare" infatti, una cosa bella perde di valore...no ?

Mariolino ha detto...

Gruco è sempre stato il preferito di tutti, io però ho sempre prediletto suo fratello Harpo. Faceva casino, ma almeno non tirava mai fuori una lamentela, anche quando le cose non andavano bene. Qualsiasi cosa gli si dicesse, restava sempre senza parole.

Mirco ha detto...

@Mariolino

Vero. Poi Harpo era sempre uno sorridente, positivo, pieno di entusiasmo e di gioco.
Orpolà!
Quanto c'è da imparare!!!

Oh!
Adesso mi è tornato in mente "Il Giardiniere", meraviglioso film con Peter Sellers.
Visto ?

:-)

Iscriviti a Feed Burner