1

Benvenuti nel blog collettivo creato da Ambra

domenica 9 giugno 2013

Dissonanze


Post di Ambra

Ci avviamo verso la periferia della città per raggiungere gli amici nella loro casa di campagna a 900 metri sulla Cordigliera. Lungo la via ci fermiamo ad una esposizione di orchidee che si trovano ovunque in Colombia.

Una terra dove gli estremi convivono, fianco a fianco.




LA MAGNIFICENZA DELLA NATURA ...

... che pennella di mille colori splendide orchidee

All'esposizione lungo la via





















Lasciamo le orchidee e proseguiamo lungo la strada, dove ci accompagnano alberi giganteschi





E arriviamo alla casa di campagna dove ci stupiscono alberi, fiori, e quegli incredibili pani di terra senza vaso con foglie penduli dagli alberi, tanto da creare l'illusione di alberi che figliano.










La Cordigliera vista dalla casa






... E LA MISERIA DELLE CATAPECCHIE


Sulla strada del ritorno decido di fotografare quello che ho ignorato all'andata.
La natura è sempre rigogliosa, ma la visuale si riempie d'altro. Là lungo le pendici in mezzo ai prati e agli alberi l'uomo ha creato la bruttezza, pur se spesso anche qui, piena di colore.



















E infine si torna a casa. E' tardi. E penso ai villaggetti di 6 o 7 capanne in circolo che ho visto tanti anni fa in Costa d'Avorio, nella savana, fatte di paglia e tronchi d'albero. Erano bellissime e perfettamente integrate nella natura, perché l'uomo che vi era sbarcato non aveva ancora imbastardito il gusto delle popolazioni indigene e sull'unica strada di terra battuta  non c'erano lattine abbandonate di coca cola.
Ambra


44 commenti:

Tomaso ha detto...

Cara Ambra, che post grandioso, non ho parole!!! Credimi sono stato affascinato della bellezza dei fiori, per finire poi sul tuo racconto del tuo viaggio dove con la loro povertà vivevano sereni, senza nulla che inclinasse la loro aria.
Grazie di averlo condivisa cara amica.
Tomaso

Fiori di zagara ha detto...

Il titolo del post è veramente ben indovinato ,infatti alla meravigliosa bellezza dei luoghi ,si contrappone la vita dei poveri abitanti.
Hai fatto un bellissimo reportage. Ciao

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Che spettacolo di foto floreali, bellissime!

nanussa ha detto...

e' vero che spettacolo di fiori!! e le piante... meravigliose!
ciao buona domenica!! :)

Cri ha detto...

Per una volta tanto io, che ne dico sempre troppe, sono senza parole.
Non ne trovo di adeguate.
Resto a bocca aperta: per la bellezza, per la miseria, per il contrasto tra le due, i due poli in mezzo ai quali scorre la tensione della vita.

Adriano Maini ha detto...

Una volta di più viene da pensare a luoghi incantati, purtroppo martoriati da miseria e da criminalità.

Antonella ha detto...

Ciao , un post di grandissimo impatto dovuto proprio al grande contrasto tra le prima e la seconda parte.Un tripudio meraviglioso di orchidee che fa pensare a un Paradiso Terrestre e lascia senza fiato per la bellezza e subito dopo la tristezza della povertà, della sporcizia, della sopravvivenza.
Bravissima.
Ti auguro una buona serata.
Antonella

Alessandra ha detto...

che dire fra immagine e racconto di viaggio è stato un pò come vivere il tutto accanto a te. Che brava che sei Ambra..davvero..sai stupirci sempre!!

Vitamina ha detto...

Hanno detto tutto gli altri. Un bellissimo viaggio e grande sensibilità per notare le meravigliose felci a corna d'alce!

Michele Scaperrotta ha detto...

grazie Lara!
mi fai partecipe di un mondo meraviglioso, diverso che non ho mai visto.
Chissa' se un giorno riusciro' andarci? Mai dire mai!
ciao

Francesco Zaffuto ha detto...

la miseria è un po' come perdere l'insieme

il monticiano ha detto...

Grazie Ambra per questo post e per le foto, immagini che ad un certo punto si contrastano ma sono efficacissime.
Un caro saluto,
aldo.

cristiana2011-2 ha detto...

La generosità della natura è senza limiti, se non interviene troppo l'uomo.
Bellobello.
Cristiana

Galatea ha detto...

Bella questa briciola di viaggio, il contrasto tra i colori delle orchidee ed il grigiume delle povere case è provoca emozioni anch'esse contrastanti.

mr.Hyde ha detto...

Le immagini parlano da sole e sono fantastiche: i colori dei fiori e la maestà degli alberi...Ho una particolare sensibiliità nei confronti degli alberi, a cui ho dedicato diversi post. Poi le periferie, il degrado e colori che cercano di camuffarlo, e le tue considerazioni su come l'uomo è il virus piu' devastante di questo pianeta.
Un bellissimo racconto, un' esperienza che di sicuro ti ha arricchita. Grazie di averla condivisa!

Luigi ha detto...

mi incuriosiscono molto questi pani di terra senza vaso che pendono dagli alberi: mai vista una cosa così curiosa!!!

Carlo ha detto...

Una meraviglia quelle foto delle orchidee e anche dei paesaggi. Sul resto... ricordo un film di fantascienza di cui non ricordo il titolo, dove un essere venuto da un altro pianeta veniva a salvare la terra dalla devastazione provocata dagli esseri umani. Il metodo, era sterminare questi ultimi. Ad un certo punto, interrogato sui motivi della sua missione, l'alieno diceva che l'uomo non aveva compreso che la terra, senza lo stesso, sarebbe sopravvissuta e continuato a vivere felicemente mentre l'uomo, senza la terra, non sarebbe mai sopravvissuto. Era più importante, per l'intero universo, salvare la terra.

Ciao Ambra, buona giornata.

Lufantasygioie ha detto...

bellissime le foto,la natura e il tuo racconto!
Baci

riri ha detto...

Magnifiche orchidee. Un bell'insieme, di colori e vita vissuta.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

La natura è magnifica. Purtroppo esiste ancora oggi troppa povertà in questo mondo.
Saluti a presto.

leonardo B ha detto...

Dal tuo post si direbbe che la Colombia sia un paese "grande".
Grandi gli alberi, grandiose le orchidee e gli spazi sulla Cordigliera...grandi, purtroppo, anche la povertà e la miseria, il commercio degli stupefacenti...!!
Grazie per questa esperienza che hai voluto condividere.

Un caro saluto.

zefirina ha detto...

un bel viaggio di fronte allo schermo per chi ti legge

Carmine Volpe ha detto...

gran bel post ho gradito molto l'associazione di idee alberi della natura grandiosi belli e resistenti con le case poco robuste e precarie, ma ancora di più ho colto il segno della relazione con il viaggio in africa :-)

Costantino ha detto...

Un mondo di contraddizioni, tra bellezze naturali e miserie umane.
Contraddizioni che stanno arrivando persino qui da noi.

Annamaria ha detto...

Grazie Ambra per le tue bellissime foto e per le osservazioni che ti ha suscitato questa interessantissima esperienza.
Grazie di averla condivisa con noi!

Gabe ha detto...

un grande contrasto,tra la bellezza della natura e il degrado dell,ambiente umano,un ABBRACCIO

Sandra M. ha detto...

Contrasti forti. Caspita che spettacolo, la natura. Sento la sottile e malinconica tua nostalgia....
-------------
Caspita ma da quanto manco, qui?! Tutto cambiato.
:)

Alessandra ha detto...

Molto spesso in luoghi tanti rigogliosi, ove vi è un vero trionfo della natura da un lato, dall'altro vi è un tristissimo degrado ambientale

EriKa Napoletano ha detto...

Bellissime le orchidee ed il resto della vegetazione. Peccato per i tristi contrasti.
Buon fine settimana!!!

Beatris ha detto...

La bellezza della natura ci illumina il cuore!
Un abbraccio da Beatris

Antonella Leone ha detto...

è davvero incredibile la differenza :( a volte l'uomo rovina davvero tutto.

presanellarete ha detto...

Che bel reportage! Sei stata molto brava a raccontare le bellezze e i punti deboli di un territorio...

Paolo Falconi ha detto...

Evidenzi un aspetto negativo della globalizzazione e che Pasolini aveva in qualche modo previsto già durante le riprese in Yemen del film Medea. Il progresso, la Tv, la contaminazione di altre culture impoveriscono la cultura locale, la imbastardiscono e la sostituiscono con un melange che si fa fatica a trovare le tipicità del luogo, che come ben evidenzi, non importa quanto siano sfarzose e magnificenti, ma che siano originali di quel posto solamente.

Buona domenica Ambra
sempre sorprendenti i tuoi reportage fotografici

Alessandra ha detto...

Ambra passo per lasciarti un abbraccio..
Oggi è una splendida giornata..vivila alla grande :)))

DIANA. BRUNA ha detto...

Ciao Ambra,
passo per un salutino e per augurarti un buon inizio di settimana pieno di sole e cose belle.
Abbraccio
Bruna

Melinda ha detto...

Le foto parlano da sole, sono bellissime e suggestive.
Un abbraccio

Selene Over the Pond ha detto...

complimenti per questo post...

Sandra M. ha detto...

Ciao Ambra, buona domenica.

nonno enio ha detto...

benritrovata, bel post e bellissime foto. A presto e buona settimana

Blogaventura ha detto...

Si... c'è veramente una forte dissonanza tra le bellezze della natura e certe orrende costruzioni dell'uomo. Possono metterci tutto il colore che vogliono su quelle case ma saranno sempre un pugno nell'occhio. Quegli edifici danno veramente l'idea di un incomparabile degrado. Un caro saluto, Fabio

Cristina ha detto...

Un post molto bello,. Mi sono rilassata e coccolata tra le dolci parole e le bellissime immagini riportate. Sarà scontato ma mi sento di dire davvero che la natura è davvero una cosa meravigliosa.

Vilma Bellucci ha detto...

Bellissimo questo post, e le tue considerazioni sull'uomo che spesso distrugge la natura.
Sono un appassionata di fiori e della natura in genere e in queste foto fatte con grande sensibilità ci sono proprio le meraviglie della natura.
Buon fine settimana... un abbraccio

Elio ha detto...

Ciao Ambra, ogni volta che bevo un caffé, penso al tuo viaggio perché uso il "Colombie Malongo". Ottime le foto ed il tuo richiamo alla realtà con quelle finali. Ne attendiamo ancora. Buona domenica.

Blogger ha detto...

Do you drink Pepsi or Coca-Cola?
PARTICIPATE IN THE POLL and you could receive a prepaid VISA gift card!

Iscriviti a Feed Burner