1

Benvenuti nel blog collettivo creato da Ambra

mercoledì 27 febbraio 2013

Profumo di mare
6° INCONTRO BLOGGER

Il mare a Bari
Eccoci  amici blogger.
Qui le tre donzelle web: Ambra. Erika, Sandra. Vi ricordate di noi? 
Ci stiamo avvicinando al 6^  incontro blogger.
Pensavate di farla franca? Eh, no...

giovedì 21 febbraio 2013

MILANO PERDUTA


Post di Ambra
L'idea del post mi è nata da una mail inviatami da Liz e se l'ho raccolta non è tanto per nostalgia di un tempo e di un mondo ormai finiti, che non ho nemmeno conosciuto, quanto per la sensazione di un salto senza precedenti che in un secolo ha spazzato via cultura, ambienti, abitudini e personaggi.

sabato 16 febbraio 2013

ALTA TECNOLOGIA
Cap. 3 da "Il Precario Mannaro"

Età del Bronzo, Strumento per la caccia
Post di Cristina
Sono davanti al computer a leggere come al solito gli annunci di lavoro e a memorizzare sul cellulare i numeri telefonici delle varie agenzie interinali, quando mi squilla il cellulare: “FUNICULI’ FUNICULA’”
“Cristina Izzo buondì” dice una vocina da poppante in svezzamento “è l’Agevolavoro di Raschera, ha un minuto da dedicarci?”

lunedì 11 febbraio 2013

In un groviglio di crudeltà e dolore

Antico borgo Ariola in Val d'Ossola
Anna T. ha raccolto le testimonianze di  alcuni volontari Seneca e di alcuni assistiti dell’associazione, che hanno raccontato episodi salienti della loro vita. Qui lo stralcio del racconto di un volontario che desidera mantenere l’anonimato. 

Otto settembre 1943: dopo la firma dell’armistizio e la conseguente occupazione delle truppe nazifasciste io, che   avevo 17 anni e avevo appena finito il liceo, presi  la non facile decisione  di fare il partigiano. Scelsi la via della montagna, andai in val d’Ossola, dove combattei con i gradi di

giovedì 7 febbraio 2013

Il tempo tagliato di Silvia Longo

Post di Cristina
immagine dal web
Viola vive con Federico un matrimonio speciale, fino al momento in cui la morte improvvisa di lui arriva a stravolgere, a cambiare per sempre la  sua vita. Resta sola ad affrontare questa perdita,  la figlia ormai è lontana ed indipendente. Viola passa mesi sola in casa, esce il meno possibile, ed indossa quasi sempre gli stessi indumenti a rotazione.
Solitudine e ricordi, quindi, fino all’entrata in scena di un uomo, incontrato per caso a un concerto. L’incontro porta Viola a rimettersi in discussione, a combattere con il suo autocontrollo e ad affrontare un viaggio, difficile e intenso, verso una verità sconvolgente.
Cristina

domenica 3 febbraio 2013

Quartet

locandina dal web
Post di Anna T.
E’ davvero un inno alla vita  Quartet, debutto alla regia dell’attore americano settantacinquenne  Dustin Hoffman.  Inserito nel  filone  sempre più ricco di film che raccontano storie di anziani combattivi e vitali, Quartet si svolge in una elegante villa georgiana immersa in uno splendido parco inglese che ospita musicisti a riposo. Anche in un tempo in cui i riflettori sono spenti e gli applausi sono solo un ricordo, gli acciacchi non impediscono ripicche  e gelosie, rivalità e illusioni perché, come afferma uno dei protagonisti del film, anche in  età avanzata bisogna amare la vita come sempre, e non “morire prima di morire”.

Iscriviti a Feed Burner